Il drenaggio emuntoriale: Depurarsi secondo natura

ARRIVA L’ESTATE INIZIANO LE DIETE.

PRIMA PERO’ FACCIAMO UN BUON DRENAGGIO EMUNTORIALE

Il Drenaggio è una antica tecnica terapeutica che permette l’eliminazione delle tossine da parte dell’organismo, attraverso quelli che possono essere considerati gli emuntori naturali: fegato, reni, intestino, pelle.

In naturopatia si parla molto di drenaggio in quanto esso fa da base a tutte le altre terapie. Sarebbe alquanto inutile proporre una qualsiasi cura se prima non si ripulisce il terreno della persona.

Il drenaggio emuntoriale riduce efficacemente le tossine, favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso, agisce favorevolmente sui gonfiori e modera l’appetito. Il Drenaggio emuntoriale può essere considerato un po’ come una stimolazione delle naturali vie di eliminazione dell’organismo attraverso gli organi emuntori naturali: un qualcosa di simile all’ “apertura di un rubinetto” per intenderci.

Il drenaggio emuntoriale prima di una dieta

Il sovrappeso e, a maggior ragione l’obesità, si sviluppano su un terreno reso fragile dal rallentamento degli organi emuntori e dall’accumulo di un pool di sostanze tossiche. Proprio per questo patologie del genere sono definite “patologie di deposito”.

L’organismo infatti, è saturo di tossine di vario tipo: alimentari, metaboliche e di origine farmacologiche, che si depositano nel tessuto connettivo. Il tessuto adiposo rappresenta, secondo questa concezione, non solo un deposito di grassi, ma anche il luogo ove si raccolgono le tossine liposolubili che l’organismo non sa dove riporre.

La riflessione che ne scaturisce è che, per ridurre il peso, bisogna disintossicare l’organismo favorendo l’espulsione tossinica. Solo così si potrà avere un efficace e sano dimagrimento.

Le persone che si accingono a seguire una dieta potranno ricevere un notevole giovamento dalla mobilizzazione tossinica effettuata con il drenaggio; il risultato di un buon drenaggio consiste in un aumento della diuresi e delle secrezioni biliari grazie ad un’attività coleretica e colagoga assai modulata, in un blando aumento del transito intestinale e nella regolazione della secrezione sebacea.

Con il drenaggio si avvertirà una sensazione di benessere accompagnata da una diminuzione del senso di fatica. L’azione di un buon drenante tra l’altro aiuterà a moderare l’appetito eccessivo in modo del tutto naturale.

In conclusione, i rimedi drenanti alla base di un drenaggio emuntoriale sono quindi in grado di:

  • ridurre efficacemente le tossine (azione depurativa);
  • favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso (azione diuretica);
  • agire favorevolmente sui gonfiori (addominale ma anche caviglie e gambe);
  • favorire il processo di lipolisi;
  • moderare l’appetito.

You must be logged in to post a comment.