Gluco balance integratore alimentare per il controllo dei livelli di glucosio nel sangue

Grazie ai suoi costituenti vegetali Gluco Balance è un integratore alimentare utile al controllo dei normali livelli di glucosio nel sangue nell’ambito di una dieta corretta e di uno stile di vita sano e attivo.

Perché scegliere Gluco Balance

Gluco Balance è un integratore alimentare a base di cromo, minerale utile al mantenimento dei normali livelli di glucosio nel sangue. Arricchito con frutti di mirtillo per favorire la regolarità intestinale, cardo mariano per sostenere le funzioni depurative dell’organismo, e vitamina B6 per un corretto metabolismo delle proteine e del glicogeno.

Ingredienti

  • mirtillo nero (vaccinummyrtillus L.) frutti e.s. *tit.1% in antocianosidi
  • Cardo mariano ( SilybummarianumGaertn.) frutti e.s.* tit. 1% in silimarina
  • L-carnosina
  • Acido alfa-Lipoico
  • vitamina E (DL-alfa tocoferil acetato, agenti di carica: amido modificato e maltodestrine)
  • ubidecarenone(coenzima Q10)
  • Cromo Picolinato
  • antiagglomeranti: magnesio stearato vegetale e biossido di silicio
  • aggregante: gomma arabica

Il Cromo. Il cromo utilizzato nella composizione è sotto forma del suo sale picolinato (cromo + acido picolinico) ossia una forma bioattiva altamente utilizzabile dalle nostre cellule. Il cromo è un importante elemento presente in traccia nel nostro organismo. Rappresenta il cosiddetto “fattore di tolleranza del glucosio”. Ciò sta a significare che è in grado di favorire il trasporto del glucosio dal citoplasma alla membrana cellulare, antagonizzando l’ipoglicosi intracellulare. Il Cromo sembra aumentare la sensibilità all’insulina mostrando spiccate proprietà antidiabetiche e di regolazione della glicemia.

I frutti del mirtillo nero. I principali costituenti della droga sono le antocianine (0,5%); altri costituenti sono i tannini, alcuni acidi organici tra cui quelli idrossicinnamico e idrossibenzoico, vari glicosidi flavonolici e flavan-3-oli, iridoidi, terpeni e pectine. Il mirtillo contiene discrete quantità di acidi organici (citrico, malico,...), zuccheri, pectine, tannini, mirtillina (glucoside colorante), antocianine, vitamina A, C e, in quantità minore, vitamina B. L'azione vaso-protettiva, ritenuta vitamino P-simile, si esplica specialmente a livello della microcircolazione ed è per diversi aspetti confrontabile con quella dei bioflavonoidi (che costituiscono appunto il complesso vitaminico P). L’azione ipoglicemizzante del mirtillo è dovuta ad una notevole quantità di cromo in esso contenuta, circa 9 parti per milione.

La carnosina. È un dipeptide formato da beta-alanina e l-istidina. È presente negli alimenti carnei. Nel nostro organismo svolge una funzione particolare, in quanto non è un semplice antiossidante, ma è in grado di operare un ringiovanimento biologico, intervenendo in uno stadio già tardivo del ciclo vitale di una cellula, impedendo non solo i processi di ossidazione ma anche di glicosilazione. Ma la sua azione non è solo preventiva in quanto, è in grado di bloccare la trasformazione in di proteine già glicosilate. I prodotti AGE, ossia le proteine modificate inviano segnali cellulari errati e incrementano la produzione di radicali liberi, per cui la carnosina agisce come protettore naturale contro i processi glicosilanti nel cervello, dove è presente in abbondanza..

L’acido alfa-lipoico. Tavolta indicato come vitamina N, è presente in tessuti, animali e vegetali, ricchi di mitocondri. Si trova in abbondanza in patate, broccoli e spinaci, anche se la fonte principale rimangono le carni rosse ed in particolare fegato e cuore. Aiuta a migliorare la sensibilità insulinica. Oltre ad un miglioramento della sensibilità all'insulina, un'altra proprietà del ALA sarebbe favorire il processo della perdita di grasso. Ciò potrebbe essere connesso al fatto che esso aumenta l'assorbimento del glucosio da parte delle cellule insulino-sensibili, mantenendo la glicemia ad un livello moderato e impedendo alti picchi di insulina.

Il cardo mariano. Utilizzato nel trattamento dei disordini epatici fin dall’antichità il cardo mariano mostra spiccate azioni epato-protettrici. L’attività epatoprotettiva di questa pianta è dovuta ad una classe di composti chimici, concentrati nei frutti della pianta detti flavonolignani, conosciuti complessivamente sotto il nome Silimarina. Principio attivo in grado di inibire svariati fattori responsabili del danno epatico e di proteggere dalla lesione da etanolo e di altre tossine a livello lisosomiale e mitocondriale. Inoltre favorisce la sintesi di proteine strutturali ed enzimi utili per la riparazione degli epatociti danneggiati.

Aree Tematiche

Aree di interesse del Gluco Balance

  • Controllo del peso
  • Ghiandole e Ormoni
  • Metabolismo glucidico

Contenuto

Contenuto di una confezione di Gluco Balance

  • Num. Compresse: 60
  • Peso Compressa: 500 mg
  • Peso Netto: 30 gr
  • Forma: Compresse

Avvertenze

Non superare la dose giornaliera consigliata. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta sana ed equilibrata. L’uso consigliato nella guida non va inteso come prescrizione medica. Consultare sempre il proprio medico curante. Tenere lontano dalla portata dei bambini.

TOP